lunedì 27 luglio 2015

" ...così com'è! "













" ...no, no, è vero che in natura esiste sia l'appassire che lo sbocciare dell'amore, ma nulla muore completamente. E' vero che c'è un flusso e un riflusso, ma il mare resta mare. E nell'amore, sia per una donna come per l'arte, ci sono momenti di esaurimento e di impotenza, ma non esiste disincanto completo.
   Io considero l'amore, come pure l'amicizia, non solo come un sentimento ma come una vera azione, che come tale richiede di fare delle cose e di affaticarsi, con la conseguenza di essere esausti e impotenti.
   Un amore sincero e vero è una benedizione, ritengo, benché nulla vieti che ci possano essere occasionalmente tempi duri.
...
 A volte rimpiango il fatto che la donna con cui vivo non comprenda né i libri né l'arte. Ma (anche se proprio non ne è in grado) il fatto che io malgrado ciò le sia tanto attaccato non dimostra forse che c'è tra noi qualcosa di sincero? Forse imparerà in seguito e ciò potrebbe rafforzare il legame tra noi; ma ora, coi bambini, ...ha già abbastanza da fare. E proprio a causa dei bambini viene a contatto con la realtà e così, involontariamente, impara. Per me non c'è differenza tra i libri, la realtà e l'arte. Qualcuno che fosse staccato dalla realtà della vita mi annoierebbe, mentre qualcuno che ci si trova proprio nel mezzo sente e sa con naturalezza.
   Se io non cercassi l'arte nella realtà, probabilmente la troverei insulsa; così come stanno le cose mi limito ad esprimere il desiderio che stessero diversamente, ma tutto considerato non sono scontento della situazione, così com'è. "

Vincent Van Gogh - L'Aia, 11 febbraio 1883

giovedì 25 giugno 2015

" Oh! "

Non ho resistito: ho stappato la "flipper cola"!!!

Era ormai da troppi giorni nel mio frigo, dopo aver passato troppe settimane nella dispensa.
Non potevo continuare a guardarla con quel ghigno di chi vuol vederla sparire ma non sa come fare... Magari lasciandola bere ad altri... sì, certo... ma quando?!?

Non riesco a scrollami di dosso alcune fisime del mio conclave intellettuale... ;)

Ho sopportato l'apertura, lo sfoglio ed addirittura l'annuso dei miei Topolino...; l'utilizzo senza mani totalmente secche ed asciutte dei compact disc e perfino del vinile...; il libero accesso alle foto di sempre, dalle vecchissime alle importantissime...; pure gli infradito (!!!) per qualche ora, nell'arco della mia esistenza, si sono accovacciati sotto le piante dei miei piedi, tenendosi tra alluce ed illice...

Ma se non sei Coca-Cola devi chiamarti Spuma Bruna Viviani, Chinotto o Pepsi Twist per poter transitare nel mio frigo... e poi magari in gola!
Questa "Flipper" (...ma non era un delfino?) c'è capitata, per puro scherzo... e c'è poi rimasta, per puro caso. Dovrò finirla, raderla al suolo (al fondo)... prima possibile, altrimenti vivrò male tutte le prossime pizze!!!

L'originalità è fondamentale!
E' un concetto che identifico con ciò che è giusto, trasparente, onesto e... coraggioso. Basterebbe a salvare il mondo dai tanti falsi miti, dai vuoti di memoria, dagli errori dei replicanti, dall'incapacità dei tanti principianti.

Le idee si rispettano, possono maturare, evolvere... talvolta cambiare. Ma il trampolino di lancio, la base di partenza va presa in considerazione, addirittura osannata!

giovedì 28 maggio 2015

" ...solo vincere! " :(

...più che dirlo... il nostro Saviano cosa potrà più fare?


...e dirlo da tempo, non dimentichiamo: intervista - huffingtonpost

...e non soltanto lui:


CHE VERGOGNA!!! :(