lunedì 15 settembre 2014

" ...alla scoperta!!! "

Oggi l'inizio dell'asilo comunale per Veve'
 e la seconda elementare per Fefe'... :D

Continuate a farvi mille domande.
Anche a scuola proveranno a rispondervi...
 per capire, per crescere...
 e poi vivere, esistere e resistere!

venerdì 15 agosto 2014

" ...la voglio! "

" Voglio la rivoluzione,
 nient’altro che la rivoluzione.
 La voglio da me stesso,
 prima ancora che dal mondo.

La voglio perché la furberia dolciastra
 e la scalmanata indifferenza
 hanno preso in mano i territori della parola
 e anche quelli del silenzio.

Chi scrive viene tollerato
 a patto che rimanga nel recinto.
Le sue ambizioni possono essere anche altissime,
 ma solo se vengono esercitate in luoghi millimetrici, invisibili.

I fanatici della moderazione avanzano ovunque.
In politica come in letteratura.

Io sono fuori dal mondo e fuori da questa vita.
 Non è un merito e spero non diventi una colpa.

È andata così e sono fatti miei.

Dal luogo in cui parlo,
 con la morte che mi passa nel cuore molte volte al giorno,
io sono costretto ad ambire alla rivoluzione,
 non ho altra scelta.

E se guardo un albero, 
 non gli chiedo soltanto di farmi ombra,
e se incontro una persona
 non mi accontenterò delle solite cerimonie,
voglio l’infinito e non mi basta neanche quello,
 dell’infinito voglio la radice, il luogo in cui inizia,
voglio sentire come è cominciata questa infiammazione,
 questo delirio della materia che chiamiamo vita. "

(Franco ARMINIO)

mercoledì 2 luglio 2014

" ...a Strasburgo... "

...dopo l'assessore esterno, il presidente del Consiglio Comunale, i quasi 1000euro pro visione incontro Mondiale ed il secondo Consiglio Comunale non per tutti... - non di domenica e non in orari appetibili!!! :(

 ...godiamoci il Beppe... e ditemi che non ha ragione!? ;)


venerdì 27 giugno 2014

" ...gli anta! ;) "


" Se è solo nell'acqua limpida che ti puoi specchiare, allora guariscimi, Dio della quantità, dall'affanno e da me!
 Dammene da godere della Quantità incommensurabile, ma non ingolfarmi, non farmi perdere nel niente, nel frastuono, nel ristagno, non farmi incasellare i giorni in quelle formette da dolci, giacché nessun giorno è una vaschetta. E' uno sfiato...
 Danne ancora al mio cuore... il mio cuore!
E' morto mille volte almeno, il mio cuore. Ha vissuto morendo, covando la morte in sé, se l'è tenuta attaccata, ben stretta, senza distinguerla, ed è morto cento volte al giorno.
E' la vita... ma è certo, non si muore tutte le mattine, si muore una volta sola.

L'età migliore, non c'è che dire, è quaranta.
L'età in cui inizi a non fare più le cose che non dovresti fare.
Fino ad allora continui sempre a fare gli stessi errori, e dici uh uh... accidenti a me... era sbagliato, e intanto però è la stessa storia, e va sempre avanti al solito modo.
 E' solo allora che si impara a non fare, che è anche più importante di fare.
Trenta è ancora niente, è ancora giovane. Ma da lì in poi, è meglio.
Niente ti porta più via. You become a man!

 Lo vedi... si può camminare su e giù per questa via per anni... senza che serva a niente.
Non se ne accorgerà nessuno... lo devono sapere, invece! ...bisogna costringerli a saperlo!
 Io chiedo, telefono, molesto, ci vado a bussare. Le parole devono smetterla di essere un muro!
 Bisogna camminarla, la strada! Non immaginarsela soltanto.
 Da grandi camminatori, come Rimbaud, con le piaghe ai piedi e i pugni chiusi nelle tasche sfondate... "

(Vinicio Capossela)

venerdì 13 giugno 2014

" G R A Z I E ! "

" Tutto quello che ci serve...
è un orizzonte completamente aperto;
una domenica, un pane...
ed una spiaggia dove ritrovarci o perderci.

La volontà non manchi...
e una preghiera... ci accompagni ovunque.

Per non dimenticare... mentre aspettiamo che si faccia sera,
perché di sera si è più veri, si è migliori...

Perché di sera... si ritorna sempre,
 ...sempre! "